Consulenza Enograstronomica

Consulenza Enograstronomica

Uno strumento magico e comune a tutti per trasmettere emozioni meravigliose che, non si fermano solo al godimento del palato, ma che si diffondono attraverso il cuore e la mente….. La cucina. Pur essendo già profondamente coinvolta fin da bambina da questa passione, solo in età matura decido di studiare e lasciarmi travolge totalmente dall’arte di cucinare. I miei studi iniziano per acquisire le conoscenze storiche della cultura gastronomica del mio territorio, per poi apprendere anche quelle italiane e straniere. Le tecniche e i dosaggi, gli abbinamenti, sono tutti studi paralleli che mi aiutano a coltivare anche una grande aspirazione: creare nuovi piatti. Prima quasi per gioco, poi con effettiva dedizione, mi dedico a trasmettere la mia conoscenza a ristoratori e cuochi che desiderano crescere professionalmente. Naturalmente non sono uno chef e non mi reputo una cuoca, ma penso non sia di fondamentale importanza essere blasonata, penso che basta avere buona volontà, voglia di fare, talento e non smettere mai di migliorarsi e di studiare confrontandosi anche con atri addetti ai lavori. Ciò che mi piace e ritengo sia indispensabile è trasmettere al cliente la voglia di realizzare con amore i propri piatti affinchè possa essere inoculato ai commensali un gran senso di godimento. I miei clienti si affidano totalmente a me, hanno gran fiducia e questo mi stimola a dare sempre il meglio. Analizzo le loro richieste, mi intrufolo nel loro mondo gastronomico cercando di non stravolgerlo ma magliorarlo. Realizzo per loro menù innovativi, attinenti al territorio e alle origini del ristorante. Modifico ricettari e piatti esistenti, presentandoli in modo più accattivante, stabilisco la cura e i dettagli della sala, collaborando a 360° a realizzare conviviali da sogno. Con il ristoratore prepariamo insieme i piatti stabiliti e se necessita durante i corsi, ci immedesimiamo nel ruolo di futuri commensali, testando se i piatti preparati possono essere a loro graditi. Mi piace collaborare con il ristoratore mantenendo un rapporto amichevole e disponibile, sempre legata dal segreto professionale. Penso che anche un pasto di fattura casereccia, se presentato in modo creativo, può entusiasmare e coccolare di più il commensale. Chi da detto che in un agriturismo non si può osare e sentirsi come in un ristorante pluristellato? Beh! Io penso che anche il bollito, un piatto di cavati, un arrosto di verdure, può diventare un piatto degno di stelle. Ecco il mio obiettivo. Il classico e il moderno profusi insieme per raggiungere la perfezione.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*